ENGLISH ACCESSIBILITA' ALTA
Torna alla Home Page Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura Cerca nel sito...  

C.R.A. - Via Nazionale 82 - 00184 ROMA
Tel: +39 06 478361 - Fax: +39 06 47836320 - cra@entecra.it
PEC: cra@pec.entecra.it

HELPDESK LAVORO/FORMAZIONE GARE/APPALTI TRASPARENZA

freccina Sei qui: Home->Elenco dei progetti->Dettaglio progetto POSTA
DIPARTIMENTI E ATTIVITA'
CENTRI E UNITA' DI RICERCA
FONDAZIONE MORANDO BOLOGNINI
COMITATO DI VALUTAZIONE
PERSONE
PROGETTI
PUBBLICAZIONI
BIBLIOTECA ED EDITORIA
ondadb_host: 93.63.226.101:3306
VALGA
Coordinatore di progetto: Bruno Campion

Valorizzazione di germoplasma orticolo di Albenga

Questo progetto viene realizzato dall’azienda agricola Hortacenter di Albenga (Savona) con il supporto tecnico scientifico del CRA, Consiglio per la Ricerca e la sperimentazione in Agricoltura, attraverso la sua struttura rappresentata da “CRA–ORL”, Unità di Ricerca per l’Orticoltura (Montanaso Lombardo, LO). L’azienda Hortacenter è attualmente diretta dal giovane agricoltore Pareto Alessandro, che ha in atto: 1) un’intensa attività di ricerca e sperimentazione volte allo sviluppo di nuovi materiali genetici orticoli migliorati; 2) estesa attività di vivaismo orticolo per la produzione di giovani piantine di varietà tipiche. Questa attività ha portato allo sviluppo dei seguenti materiali: 2 ibridi F.1 (India F.1 e Greta F.1) della Zucca a tromba di Albenga, attualmente in fase di brevetto comunitario; una cultivar di Pomodoro cuore di bue denominata “Amantino”, attualmente considerata la miglior cultivar standard di pomodoro cuore di bue a livello nazionale; quattro varietà di Broccolo verde di Albenga, caratterizzate da diversi tempi di maturazione; una varietà di melanzana Tonda Genovese; una varietà di Broccolo nero di Lavagna, tipica del levante ligure a rischio di estinzione. L’obiettivo generale del progetto è la fornitura ad Hortacenter degli strumenti necessari in termini di conoscenze, impianti e strutture, atti ad ottenere nuovi prodotti e fornire un migliore servizio vivaistico agli agricoltori locali. Le varietà locali “Asparago Violetto di Albenga”, “Broccolo di Albenga”, “Carciofo Spinoso di Albenga”, “Melanzana Genovese”, “Pomodoro Cuore di Bue di Albenga” e “Zucca Trombetta di Albenga”, saranno prese in considerazione per l’attività finalizzata ad ottenere nuove varietà (prevalentemente ibride), mantenendo le caratteristiche del prodotto tipico. Le attività di ricerca e sperimentazione previste nel progetto saranno affiancate al completamento, presso Hortacenter, delle strutture serricole e del laboratorio necessari per lo svolgimento delle attività anche dopo il termine del progetto stesso. Asparago Violetto di Albenga. Si intende ricostituire la tradizionale Varietà Violetto di Albenga. Al riguardo, utilizzando piantine di una selezione locale, caratterizzata da una buona colorazione e calibro dei turioni, sarà allestito un nuovo impianto da destinare alla produzione di seme. A partire dal secondo anno, il seme da destinare agli agricoltori, sarà raccolto esclusivamente dalle migliori piante, adottando i criteri tradizionalmente impiegati nella zona di Albenga per questa coltura (interincrocio tra le piante che presentano le migliori caratteristiche) Broccolo di Albenga. Utilizzando i materiali genetici già in possesso di Hortacenter o reperiti in loco, verrà condotto un programma di selezione conservativa e prove agronomiche comparative finalizzate a selezionare linee dotate di pregiate caratteristiche organolettiche ed allo stesso tempo di maggiore uniformità morfologica e lunghezza del ciclo colturale. Al riguardo sarà ampiamente adottata la tecnica di coltura in vitro di antere. Carciofo spinoso di Albenga. La presente ricerca mira a migliorare la produttività della tradizionale varietà di “Carciofo Spinoso di Albenga”. All’avvio del progetto saranno effettuati sopralluoghi nell’area Albenganese per individuare, nell’ambito della varietà tipica “Carciofo Spinoso d’Albenga”, piante con caratteristiche vegeto-produttive superiori alla media, sia in termini di forma del capolino che di caratteristiche organolettiche. Da queste piante verranno espiantati gli apici vegetativi per la coltura in vitro finalizzata al risanamento da virus e funghi e ad una prima moltiplicazione. A tale scopo saranno utilizzate le tecniche immunologiche e molecolari messe a punto per effettuare una precisa diagnosi. Le piante risanate saranno sottoposte ad una tecnica di coltivazione in campo innovativa che permetterà una loro rapida moltiplicazione. La conduzione di prove di campo consentirà di valutare la performance agronomica dei materiali selezionati messi a confronto con quelli delle varietà commerciali con tipologia simile allo “Spinoso Precoce d’Albenga”. Pomodoro Cuore di Bue. Hortacenter possiede una ampia collezione di linee migliorate e geneticamente stabilizzate. Nel I anno l’obiettivo è di ottenere ibridi F1 tra queste linee. Ibridi F1 potranno anche essere ottenuti incrociando le migliori linee con accessioni non locali dotate di resistenza alle malattie. Nel II anno inizierà l’attività di sperimentazione condotta per individuare linee ed ibridi F1 più produttivi e/o resistenti alle principali fitopatie. Melanzana Genovese. Questo tipo di melanzana locale, caratterizzata da un frutto tondo di calibro medio-piccolo, è particolarmente apprezzata in Liguria ed il consumatore è disponibile a pagarla un prezzo decisamente più elevato rispetto alle altre varietà. Da una collezione di linee dotate di tali caratteristiche posseduta da Hortacenter, potrebbero essere selezionate linee e/o anche ibridi particolarmente innovative/i sia per produzione che per resistenza alle malattie. Per velocizzare l’attività di selezione conservativa delle linee, potrà essere applicata la tecnica di coltura in vitro di antere. Questa consente una rapida stabilizzazione genetica delle linee disponibili (raggiungimento della completa omozigozi in una generazione) e selezione di linee superiori, incrociando le quali sarà possibile ottenere ibridi F1. Zucca Trombetta. Questa zucca, appartenente alla specie Cucurbita moschata Dutch., è utilizzata per la produzione di frutti che raggiungono la maturazione commerciale il giorno dell’antesi. Hortacenter è l’unica struttura in grado di fornire ai produttori Albenganesi materiale ibrido. Con il presente progetto si intende allargare la gamma di offerta agli agricoltori costituendo nuovi ibridi dotati di: tenuta del fiore sul frutto, forma e dimensione del frutto. Anche per questa specie è previsto l’inizio di una sperimentazione mirante ad individuare linee ed ibridi dotati di caratteristiche agronomiche superiori. I risultati ottenibili da questo progetto possono essere riassunti in tre punti: • Potenziare un’azienda vivaistica “leader” nella zona di Albenga, in grado di fornire materiali di moltiplicazione sano e omogeneo e di sviluppare nuove varietà ibride di specie orticole tipiche dell’areale di Albenga. • Mantenere e valorizzare varietà locali tipiche dell’albenganese, alcune delle quali sono in via di estinzione (Asparago e Carciofo su tutti). • Offrire ai produttori Albenganesi la possibilità di accedere ad una fonte di varietà pregiate e, allo stesso tempo considerevolmente migliorate, per produzione ed uniformità.
Elenco strutture
EEPP - Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, MiPAAF
CRA - Dipartimento biologia e produzione vegetale
CRA - Unità di ricerca per l’orticoltura (Montanaso Lombardo LO)
Azienda agricola HORTACENTER

AREA RISERVATA Sito ufficiale del C.R.A.  Webmaster: Gaetano CASTRO 22 Aprile 2012
Logo mySQL Logo PHP